Gazebo della Lega a Cerenova: “Fanno acqua le tesi del Consorzio Cerenova”

0
225

Marina di Cerveteri-Il partito di Salvini schierato accanto al‘ Fronte del No’

Gazebo della Lega a Cerenova: “Fanno

acqua le tesi del Consorzio Cerenova”

 

di Alberto Sava

I consiglieri comunali della Lega Luca Piergentili e Fratelli d’Italia Annalisa Belardinelli sono da tempo in prima linea per supportare il ‘fronte del no’, costituito dai cittadini contrari alle motivazioni con cui sarebbe stata promossa la nascita del Consorzio Cerenova. “Una scelta di campo non solo politica, spiegano attivisti vicini a questi due partiti, ma soprattutto di solidarietà verso i residenti della frazione, su cui si vorrebbero scaricare oneri finanziari, che invece spettano solo al comune. Il vostro giornale, concludono gli intervistati, qualche giorno fa ha pubblicato un articolo dal titolo ‘Cerenova non è più terra di conquista per nessuno’ ed è esattamente questo che devono capire dalle parti di piazza Risorgimento, piaccia o no!”. Ieri mattina, poche ore prima de confronto tra il Sindaco ed i cittadini sul tema del servizio irriguo, la Lega Salvini Premier Cerveteri ha organizzato un banchetto tra la gente, per approfondire con la cittadinanza proprio il tema oggetto della polemica. Sul fronte dei partiti politici, solo Lega e Fratelli d’Italia sono schierati accanto ai cittadini in prima linea con azioni dirette, e bisogna spingersi molto nelle retrovie per trovare, e solo sui social, una condivisione solidale al no al Consorzio Cerenova da parte del Movimento 5 Stelle Cerveteri, guidato dal consigliere Saverio Garbarino. Infine, segnaliamo un no molto più marcato da parte degli attivisti del meet up ‘Amici di Beppe Grillo CerVeteri’. Ed ora la dichiarazione raccolta ieri mattina davanti al gazebo allestito davanti al bar Tirreno dal partito di Salvini. A parlare è l’avvocato Alessandro Temofonte (coordinamento Lega Salvini Premier Cerveteri) che dichiara: “Proseguono gli incontri del Fronte del No al Consorzio Cerenova con i cittadini della frazione marina di Cerveteri. Ieri davanti il Bar Tirreno, è stato allestito un gazebo informativo dalle ore 9.00 alle ore 13,00 su iniziativa della Lega Salvini Premier Cerveteri. Anche il coordinamento ufficiale della Lega locale difatti, ha fornito il suo supporto a sostegno della legittima battaglia contro la “pazza idea” di costituire, nella nostra località, un consorzio di cittadini per la gestione di servizi che spettano viceversa al Comune (acqua irrigua per i giardini privati, manutenzione del verde pubblico e pulizia delle strade).  Si vorrebbe dunque trasferire i relativi costi nelle tasche degli abitanti potenziali consorziati che, pagando le tasse, dovrebbero già vederseli riconoscere, a prescindere da qualsiasi consorzio. Ciò, a nostro convinto avviso, sta accadendo al solo fine di sgravare le casse comunali e della municipalizzata Multiservizi da costi che, come scritto in atti, non sono in grado di gestire. Nell’ambito di questa iniziativa, sarà distribuito un volantino riepilogativo sui punti salienti della problematica atteso che nel corso degli incontri con i cittadini, il Fronte del No al Consorzio sta altresì prospettando possibili soluzioni alternative al problema della imminente (31.07 p.v.) interruzione del servizio di fornitura di acqua irrigua nei giardini privati. Ci auspichiamo vivamente che tutti i cittadini di Cerenova possano comprendere le serie problematiche sottese a questa sorta di “trappolone”, conclude Alessandro Temofonte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here