Aiea (Agenzia internazionale per l’energia atomica): L’Iran ha superato il limite di riserve di urano previsto dall’accordo

Teheran ha superato il limite di riserve di uranio arricchito al 3,67% previsto dall’accordo internazionale sul nucleare iraniano, firmato nel 2015 e in bilico dal ritiro deciso lo scorso anno dagli Stati Uniti di Donald Trump. A confermarlo, dopo la diffusione della notizia da parte di una fonte ben informata citata dall’agenzia iraniana Fars, è stata l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (Aiea). “Possiamo confermare che il direttore generale del’Aiea, Yukiya Amano, ha informato il Consiglio dei Governatori che il primo luglio l’Agenzia ha verificato che le riserve totali di uranio arricchito dell’Iran hanno superato” il limite stabilito nell’accordo, ha affermato un portavoce dell’Aiea alla ‘Bbc’. Il 17 giugno scorso il portavoce dell’Organizzazione iraniana per l’energia atomica, Behrouz Kamalvandi, aveva annunciato “l’inizio del conto alla rovescia” per “superare il tetto dei 300 chilogrammi” nell’arco di dieci giorni.