Magistratura nel caos: il Csm sospende Luca Palamara dalle funzioni. Bloccato anche lo stipendio

0
76
Sospensione dalle funzioni e dallo stipendio per il pm romano Luca Palamara, indagato per corruzione a Perugia. Lo ha deciso il collegio disciplinare del Csm, accogliendo la richiesta del procuratore generale Riccardo Fuzio, finito anche lui nella bufera e indagato per rivelazione di segreto proprio a Palamara, al quale gli avrebbe riferito dell’indagine a suo carico. E intanto anche  il pm romano Stefano Rocco Fava, indagato a Perugia per favoreggiamento e rivelazione di segreto d’ufficio nell’ambito della stessa inchiesta, ha chiesto al Csm di essere trasferito. In particolare Fava vuole essere destinato come giudice al tribunale di Tivoli o in alternativa di Velletri. Sulla richiesta dovranno esprimersi la Terza e la Prima Commissione, che gli aveva aperto la procedura di trasferimento d’ufficio per incompatibilità in relazione ai fatti contestati nell’inchiesta penale. Procedura che sarà archiviata nel caso la richiesta di trasferimento venisse accolta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here