Attacco in Somalia, muore una giovane giornalista rientrata dal Canada

0
62

Una strage, nella quale pare aver perso la vita anche una delle più eminenti giornaliste somale. A Chisimaio, nel sud della Somalia, un attacco delle milizie al Shebab contro un noto hotel è costato la vita a 26 persone.

L’hanno riferito le autorità locali.

L’attacco ha avuto luogo in una doppia fase: prima un’auto guidata da un attentatore suicida si scagliata contro l’hotel Asasey, esplodendo; poi un commando di miliziani ha attaccato l’albergo.

Il presidente regionale Ahmed Mohamed ha riferito che tra i 26 morti: “3 kenyani, un canadese, un britannico, due americani e tre dalla Tanzania”. Ci sono inoltre 50 feriti. Quattro aggressori sono stati uccisi nel raid.

Tra le vittime dell’attacco dei miliziani al Shebab ci sarebbe anche, secondo i media locali, la nota giornalista Hodan Naleyah, col marito Farid.

Naleyag è la fondatrice di Integration Tv, impegnata nel racconto della società somala, a partire dalle donne. Era recentemente tornata in Somalia dal Canada, doveva aveva vissuto dall’età di sei anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here