La denuncia del sindacato di polizia Consap: “L’eroismo del Vicebrigadiere Rega Cerciello vale meno di 100 euro”

0
4015

“Mentre ci stringiamo nel dolore alla famiglia e ai colleghi e le colleghe del Vice Brigadiere Mario Rega Cerciello, spiega il Segretario Generale Nazionale della Consap Cesario Bortone, ci domandiamo anche quanto valeva economicamente a livello stipendiale quell’operazione di polizia giudiziaria, per lo Stato?

Il nostro è un paese in cui si riesce a polemizzare su tutto ed allora spazio anche alla benda sugli occhi dell’arrestato con le “sinistre” accuse di tortura e ben venga anche l’avvocato già vincente del caso Cucchi, ma i nostri leader di governo si sono mai domandati quanto avrebbero pagato quell’atto di eroismo, se non si fosse chiuso tragicamente? E’ presto detto meno di 100 euro.

“Se tale operazione l’avesse fatta un poliziotto, e parliamo di ciò che conosciamo bene, e ipotizzando che si fosse conclusa senza spargimento di sangue e con un doppio arresto – spiega l’Ufficio Studi del sindacato di polizia Consap – il collega avrebbe “guadagnato” la quota giornaliera di stipendio 61 euro, la quota oraria di servizio notturno: 4,10 euro lorde per otto ore di servizio (22-06) l’indennità notturna di sei euro lorde: totale 99 euro e spicci. In Italia gli eroi sono ricompensati così!

Poi sotto il punto di vista della premialità: un’operazione, che in sintesi avrebbe portato all’arresto di due turisti drogati e violenti senza rischi per l’incolumità di civili, con i parametri delle ricompense attuali non sarebbe valsa neppure la lode al massimo una pacca sulla spalla”.

“Lo spirito di servizio è nel cuore e nella testa degli uomini in divisa – conclude Cesario Bortone – ed in quanto tale non ha prezzo, ma noi ci rivolgiamo a chi divisa non ha, a chi si diverte a fare l’hater ma anche e soprattutto a chi, dai banchi del Governo, a parole dice di volere più sicurezza e poi non fa nulla per motivare il sacrificio professionale e propone aumenti stipendiali sempre più miseri  Ed allora ci chiediamo essere “eroe” in questo paese oggi, ha ancora senso?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here