Campo di Mare, il nuovo Eldorado di Pascucci

0
34

Campo di Mare, il nuovo Eldorado di Pascucci

 Tradizione in piazza, consenso nelle periferie. Pascucci guarda al futuro: dalle ambizioni nazionali di Italia in Comune al realismo delle frazioni del Comune

di Alberto Sava

Cosa accade di nuovo dalle parti di piazza Risorgimento?  Sagra dell’uva ed Ecofestival nel centro storico o Campo di Mare? In questi giorni non si parla d’altro e per questo il Sindaco ha deciso di fare chiarezza. Oppure no? Il giallo della location e iniziato ieri mattina con un primo video “grippato” a cui è seguito secondo video, questa volta con l’annuncio “in chiaro” della location. Ma andiamo con ordine e ritorniamo a martedì mattina 6 agosto quando in un video, infatti, il primo cittadino confermava solo le date degli eventi, mentre un provvidenziale e ripetuto inconveniente tecnico impediva di comprendere quale fosse il luogo scelto. Una trovata per mantenere alta l’attenzione tra le vie del paese, e soprattutto non deludere definitivamente i propri ‘fans’ del cento storico, mettendoli dinanzi ad un ipotetico fatto compiuto? Dal discorso di Pascucci, una frase in qualche modo sfuggita alla mannaia del difetto audio, faceva intuire che Campo di Mare poteva essere la location per gli eventi annunciati dal sindaco. Mentre il primo video otteneva l’effetto di far salire alle stelle le fibrillazioni nella zona medievale e nell’area politica del Comune alla finel’annuncio è arrivato. La Sagra si terrà nel centro storico di Cerveteri, come da tradizione. Ad affermarlo il Sindaco attraverso un secondo video, questa volta senza disturbi tecnici diffuso nel pomeriggio. La sagra si terrà dal 23 al 25 agosto e sarà seguita dall’Etruria Eco Festival che si terrà, anch’esso come da tradizione nel parco della Legnara. Risolto il giallo della location, resta l’arcano, ma neanche tanto, del perché della “lisciata” del sindaco a Campo di Mare, salvo poi fare una precipitosa retromarcia.Premesso che dopo sette anni di amministrazione Pascucci è in crisi di consenso ovunque a Cerveteri, in questa sede non importa analizzare le ragioni della caduta strutturale della popolarità del sindaco, è invece interessante capire come Pascucci potrebbe tentare di uscire dalla crisi del settimo anno al netto delle montagne di promesse, di annunci e pochi fatti. Alessio Pascucci è un sindaco cerveterano doc,e sa bene che sarà difficile, molto difficile, per il futuro ripetere i successi del 2012 e del 2017. Ormai codino, bretelle e scarpe da tennis non bastano più a Cerveteri, ed allora? L’operazione di marketing elettorale ‘formato paese’, con i video fatti in casa alla Necropoli, potrebbe mirare al rilancio della popolarità sulla e nella popolosa frazione marina. In fondo i voti li ha già presi a Cerenova e Campo di Mare, ed allora perché non provare a ritrovare la strada del consenso rilanciando una frazione abbandonata da tutti, lui compreso, fino alla ‘taumaturgica’ adunata oceanica di qualche settimana fa? Come dice il sindaco, Cerveteri è dovunque, come dargli torto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here