Olbia, incendio in un peschereccio: salve le cinque persone e bordo

Un peschereccio ha preso fuoco a circa 15 miglia al largo dal porto di Olbia. Le cinque persone a bordo, dopo aver lanciato l’sos, si sono gettate in mare per sfuggire alle fiamme e sono poi state tratte in salvo dalla Guardia costiera che le ha accompagnate a terra. La barca era partita da Cala Gonone e l’incendio si sviluppato nel golfo del Pevero. Ignote ancora le cause: sarà il comandante a spiegare alla Capitaneria di porto cosa è successo a bordo.
Dopo essersi buttati in acqua, i cinque naufraghi, compreso il comandante, sono riusciti ad aprire la zattera di salvataggio, dove hanno atteso l’arrivo della motovedetta che li hanno issati a bordo e accompagnati fino al porto di Olbia. Nessuno ha avuto bisogno di assistenza medica. Il peschereccio brucia ancora, ma la Guardia costiera si è detta certa di estinguere il rogo prima che la barca affondi e di poterla quindi recuperare. L’evoluzione della situazione è tenuta sotto controllo anche dall’alto con un aereo Atr42.