La navetta russa Soyuz MS-14 ha fallito l’attracco automatico con la Stazione spaziale internazionale

La navetta russa Soyuz MS-14 priva di equipaggio, con a bordo il robot-cosmonauta ‘Fyodor’, ha fallito l’attracco automatico alla Stazione spaziale internazionale (Iss), all’orario previsto. Lo riporta Ria Novosti, citando l’agenzia spaziale russa Roscosmos. La Soyuz era partita il 22 agosto dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan. L’aggancio automatico alla Iss era previsto alle 7:30 (ora italiana). La navetta russa Soyuz MS-14 priva di equipaggio, con a bordo il robot-cosmonauta ‘Fyodor’, ha fallito l’attracco automatico alla Stazione spaziale internazionale (Iss), all’orario previsto. Lo riporta Ria Novosti, citando l’agenzia spaziale russa Roscosmos. La Soyuz era partita il 22 agosto dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan. L’aggancio automatico alla Iss era previsto alle 7:30 (ora italiana).