Napoli, in manette contrabbandiere di sigarette: sequestrate 4 tonnellate di “bionde”

Due anni di reclusione e una multa salatissima, da 13,7 milioni di euro: è la pena inflitta a un uomo di 54 anni, con numerosi precedenti penali e di polizia, arrestato dai finanzieri della Sezione Anticontrabbando del Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata del comando provinciale di Napoli nel corso di un blitz che ha consentito di sequestrare oltre 4 tonnellate di sigarette di contrabbando custodite in una villetta di Casapesenna (Caserta).
Il carico di “bionde”, marchiate “May Fair”, brand di origine inglese, avrebbe fruttato ricavi illeciti per oltre 800mila euro e prodotto danni alle casse dello Stato per 700mila euro. I finanzieri sono entrati in azione dopo avere notato, davanti alla villetta (una sorta di “deposito casalingo” dei contrabbandieri collocato in una zona residenziale), diversi cartoni uguali a quelli usati per assemblare le “casse di bionde”: e oltre 400 casse sono state trovate nell’autorimessa della villetta, custodita dal 54enne che è stato arrestato.