Hong Kong, la governatrice Carrie Lam annuncia il ritiro della legge sulle estradizioni in Cina

La governatrice di Hong Kong Carrie Lam annuncerà nel pomeriggio il ritiro formale della contestata legge sulle estradizioni in Cina, all’origine delle proteste che da quasi tre mesi stanno scuotendo l’ex colonia britannica. Lo riporta il South China Morning Post (Scmp) che, citando fonti vicine al dossier, sottolinea come il governo locale intenda andare incontro ad almeno una delle 5 richieste avanzate dagli attivisti pro-democrazia.