Rifiuti a Roma, Ama: interventi mirati intorno a scuole e ospedali

“Prosegue il massimo sforzo di Ama, d’intesa e in coordinamento con Roma Capitale, per assicurare la regolarità dei servizi di pulizia e raccolta dei rifiuti. In particolare, vengono monitorate le aree esterne di punti sensibili come ospedali, ASL, cliniche, strutture socio-assistenziali, plessi scolastici e asili nido di tutti i quadranti cittadini. Numerosi gli interventi mirati (diserbo, sanificazione, spazzamento, ecc.) effettuati nelle ultime 48 ore, tra cui piazzale degli Eroi (Ospedale oftalmico), lungotevere in Sassia (Santo Spirito), viale Mazzini, via Cavour, via Cassia (Villa San Pietro), via Barbarano Romano (casa di riposo), piazza Tuscolo, via Latina, via Passeroni (ospedale Grassi), viale Vega (CPO), ecc. Anche ieri, domenica, l’impianto di trattamento meccanico biologico dei rifiuti non differenziati pubblico di Rocca Cencia è rimasto straordinariamente aperto e funzionante per contenere in ogni modo possibile i rallentamenti dovuti, come più volte annunciato nei giorni scorsi, all’insufficiente capienza di trattamento e al persistere di sbocchi di destinazione inferiori al fabbisogno concordato. Tecnici dell’azienda continueranno a monitorare, fino a cessate esigenze, lo stato delle postazioni di conferimento dei rifiuti h24 per ridurre al minimo i disagi per i cittadini. Prosegue anche l’opera di presidio, con la presenza degli agenti accertatori Ama, nelle aree in cui si verifica il fenomeno del “pendolarismo” dei rifiuti, con scarichi indiscriminati intorno alle postazioni di cassonetti”. Lo comunica Ama in una nota.