Loddo: “I pescatori sono una risorsa per la città, ma gli incivili restino a casa”

Il consigliere di Si Può Fare punta i riflettori sulla mancanza di rispetto nei confronti dell’ambiente e della sicurezza altrui da parte di alcuni pescatori

Loddo: “I pescatori sono una risorsa

per la città, ma gli incivili restino a casa”

 

 

“I pescatori sono una risorsa per la nostra città”. Lo sa e ne è convinto il consigliere di opposizione di Si Può Fare, Giuseppe Loddo che però punta i riflettori su un’altra categoria di pescatori: quelli incivili. Perché da un lato ci sono i pescatori che “amano il nostro mare, lo vivono e muovono un’economia importante”. E dall’altra parte, “fortunatamente una minoranza”, ci sono i pescatori incivili. Quelli che “sporcano, inquinano e non hanno alcun rispetto per il prossimo e per il nostro mare”. Una dimostrazione lo è quanto accaduto, o meglio ritrovato ieri in spiaggia. “Sono andato al mare di buon’ora – ha raccontato Loddo – e nel tratto tra il BeBop A Lula  e la Prima punta, alcuni incivili hanno lasciato le tracce di una festosa serata di pesca”. “Contenitori di esche, bicchieri e bottiglie di plastica e resti di un bel falò”. “Sarebbe bastato poco per lasciare tutto pulito, ma l’ignoranza e il menefreghismo ha prevalso”, ha proseguito ancora Loddo. “E’ chiaro che non tutti i pescatori sono così, ma il comportamento di pochi incivili rischia di contaminare purtroppo tutta la categoria”. E il consigliere ‘suggerisce’: “Se per voi questa è la pesca …. state a casa vostra”.