Al via le olimpiadi nazionali della ‘Cultura e del Talento’

 

Presentata alla Camera l’XI edizione dei concorsi scolastici. Quest’anno prova a sorpresa

Il deputato del territorio Alessandro Battilocchio presidente onorario della manifestazione: “Sono orgoglioso di quanto fatto da questi ragazzi”

 

di Alberto Sava

L’on. Alessandro Battilocchio, con impegno e generosità si spende da sempre per questo territorio. L’ex sindaco di Tolfa ed ex eurodeputato, oggi esponente di punta di Forza Italia a Montecitorio, da decenni è impegnato a valorizzare il comprensorio dell’alto Lazio. Tra le tante iniziative intraprese dall’on Battilocchio ricordiamo “L’Etruria sbarca in Europa”.  Era dicembre del 2008, quando da Fiumicino decollò diretto a Bruxelles un volo con a bordo oltre un centinaio di rappresentanti istituzionali di tutti i Comuni del litorale nord e del lago, unitamente alla stampa locale: tutti volati a Bruxelles per contribuire alla valorizzazione dell’Etruria presso le massime istituzioni europee. L’evento si svolse con un articolatissimo programma culturale, di storia dell’archeologia, con esposizione di reperti giunti alla luce dal fondo dei millenni e con la presentazione di prodotti dello artigianato del nostro territorio. L’evento si concluse con un grande ricevimento a buffet, a cui parteciparono oltre mille invitati, tutti assaggiarono i prodotti ‘made in Etruria’ giunti a Bruxelles a bordo di una colonna di  tirl-frigo partita dal nostro litorale. Sempre nel 2008 l’on. Battilocchio tenne a battesimo un altro prestigioso evento di caratura nazionale ‘Le Olimpiadi delle Cultura e del Talento. Lunedi scorso è’ stata presentata ufficialmente presso la Camera dei Deputati l’undicesima edizione delle Olimpiadi della Cultura e del Talento. La manifestazione, creata dal civitavecchiese Daniele Ceccarelli, è sempre più un’eccellenza dei concorsi scolastici come dimostra la location della conferenza. A fare gli onori di casa il deputato del territorio Alessandro Battilocchio che delle Olimpiadi della Cultura è anche il presidente onorario.  “È un onore per me ospitare qui alla Camera questo concorso che ho visto nascere, crescere e affermarsi. Decine di migliaia di studenti che si confrontano a colpi di cultura, interagendo e crescendo insieme. In pochi credevano di arrivare a questo punto. Come per Tolfarte e per altri progetti, aver dato la possibilità di esprimersi a talenti locali sta dando i suoi frutti”. Presenti alla conferenza stampa il sindaco di Tolfa Luigi Landi e il presidente del consiglio comunale di Civitavecchia Emanuela Mari, oltre ad una rappresentanza del direttivo delle Olimpiadi della Cultura e del Talento.  Gli sponsor principali dell’evento, Enel e Fondazione Cariciv, sono stati ringraziati dagli organizzatori per il costante supporto. Per quanto riguarda la competizione scolastica l’edizione 2019/2020 avrà come novità una prova a sorpresa nel corso delle semifinali che si terranno a Civitavecchia (11 marzo), Castellamare di Stabia (14 marzo) e a Torino 9 marzo, mentre la finale sarà come da tradizione a Tolfa (dal 23 al 26 aprile). Le semifinali si svolgeranno attraverso una app realizzata e sviluppata da un ingegnere civitavecchiese. Nella finalissima di Tolfa inoltre esordirà la gara di sprint, la staffetta della cultura. Raggiante il presidente Domiziana Loiacono (al suo ultimo anno di mandato) ha introdotto la prima prova che si svolgerà in tutta Italia il prossimo 9 dicembre. “Sarà una prova realizzata dai singoli istituti scolastici. Sarà la prima selezione. Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti dal nostro staff di 60 persone. Volontari che rendono possibile un evento che si suddivide in tre macro aree capaci di coprire tutta la nostra penisola. Le semifinali a Torino e Castellammare di Stabia sono merito dell’ottimo lavoro fatto dagli staff locali qua rappresentanti da Davide Ferri, che è anche il mio vicepresidente, e Andrea Miccoli per il Nord e Luigi di Martino per il Sud. Ringraziamo gli sponsor e le istituzioni che ci stanno aiutando a crescere sempre di più. Ormai non passa settimana che non riceviamo richieste da diversi comuni da tutta Italia per ospitare le Olimpiadi”. “Come sindaco sono orgoglioso di ospitare la finale delle Olimpiadi nella mia città dove si è costruito un percorso di aggregazione e di crescita culturale. Grazie agli studenti che partecipano e a tutti gli organizzatori” ha dichiarato il sindaco di Tolfa Luigi Landi. “Sono orgogliosa di rappresentare la mia città in questa occasione. Questa è una manifestazione che è nata a Civitavecchia e che ha alla sua base la meritocrazia e la cultura. Vengo dalle circoscrizioni, le stesse che hanno visto nascere questa avventura insieme a Daniele Ceccarelli ormai undici anni fa, e so con quanta passione e fatica questi ragazzi sono riusciti ad arrivare dove sono. Complimenti”. Il sindaco di Torino Chiara Appendino e il sindaco di Castellamare di Stabia Gaetano Cimmino hanno inviato i loro saluti, complimentandosi con gli organizzatori.