Bilancio di Ama, per il Pd si riparte da capo. Giochi pericolosi

0
104

“Sul bilancio Ama siamo di nuovo punto e a capo. Quanto sta accadendo, anzi meglio dire non accadendo, sul bilancio di Ama è preoccupante. L’impressione è che, dopo l’azzeramento traumatico del Cda presieduto dell’ex Presidente Lorenzo Bagnacani, nemmeno il nuovo consiglio di amministrazione sta ricevendo dal Campidoglio il supporto necessario. I giochi pericolosi dell’assessore Lemmetti e del direttore generale Giampaoletti stanno mettendo in ginocchio l’azienda capitolina e la città ormai regolarmente invasa dalla spazzatura. Dopo tre riscritture del bilancio 2017, oltre due anni di attesa e i pareri positivi dei revisori e del collegio dei sindaci sull’ultima versione, riproporre di nuovo i 18 milioni di crediti sulla posta dei cimiteri capitolini già accantonati sul fondo rischi, appare non solo farsesco ma addirittura offensivo. Una domanda sorge spontanea: Il Campidoglio tiene alle sue aziende e le vuole competitive, oppure usa escamotage per affossarle? Ad oggi il bilancio AMA 2017 è ancora appeso, quello 2018 si profila in profondo rosso e il 2019 è una chimera. Del piano assunzionale più volte annunciato dalla giunta e del necessario piano industriale si sono invece perse le tracce.” Così in una nota la consigliera del Pd capitolino Valeria Baglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here