Il quartiere Miami incontra palazzo Falcone

Il Comitato di quartiere ha esposto le problematiche della zona all’assessore ai Lavori Pubblici Veronica De Santis

 

Hanno incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici Veronica De Santis per discutere di uno dei problemi che da anni ormai affligge il quartiere: l’illuminazione pubblica carente e molto spesso assente. Sono i rappresentanti del comitato di quartiere Miami. Da tempo, purtroppo, i residenti, soprattutto nel periodo invernale o di forte maltempo, sono costretti a fare i conti con l’oscurità. Pali della luce “rigorosamente” spenti in diverse vie del quartiere, che oltre a creare disagi ai residenti, creano anche un problema di sicurezza. Ma da palazzo Falcone arrivano buone notizie. “Il contributo di 130mila euro del Ministero dello Sviluppo Economico – spiegano dal comitato di quartiere dopo l’incontro – prettamente per il quartiere Miami, verrà utilizzato per la reintegrazione dei pali e per l’efficientamento”. I lavori, secondo quanto spiegato dall’Assessore, dovrebbero partire prossimamente, già da questo autunno. Impossibile, invece, accogliere la richiesta dei residenti del “rifacimento totale della linea dell’anello che dà problemi”. I fondi “non sono sufficienti”. Riflettori puntati anche sul fosso Vaccina. “Il comune di Ladispoli – hanno sempre spiegato dal comitato di quartiere – è aggiudicatario di un contributo regionale per interventi di mitigazione per il rischio esondazione”. Un contributo pari a circa 500mila euro. “Attualmente si è in fase di progettazione. Ci siamo accertati che i lavori riguardino anche tutta l’area del fosso Vaccina limitrofa al Miami”.