Francia, si è spento a 86 anni l’ex presidente Jack Chirac

E’ morto l’ex presidente della Repubblica francese Jacques Chirac. Aveva 86 anni. E’ stato all’Eliseo dal 1995 al 2007. Da tempo si era ritirato dalla vita pubblica. Fondatore dei due principali partiti del centro-destra francese, il Raggruppamento per la Repubblica e l’Unione per un Movimento Popolare, all’interno delle istituzioni francesi è stato Primo ministro dal 1974 al 1976 con Valéry Giscard d’Estaing e dal 1986 al 1988 con François Mitterrand e Sindaco di Parigi dal 1977 al 1995. Nato nel V arrondissement di Parigi il 29 novembre 1932, Chirac è di origini borghesi: suo padre Francois era un funzionario di banca e sua madre Marie Louise Valette era la figlia di un istitutore di Sainte-Féréole. Nel 1950 lascia la famiglia e s’imbarca a Dunkerque come mozzo su un cargo verso gli Stati Uniti. Lì fa il lavapiatti ad Harvard, guardia del corpo di una signora anziana e ricca e poi fidanzato della figlia di un importante imprenditore del cotone del Sud Carolina. Nel 1951 torna a Parigi e frequenta Institut d’études politiques e nel 1954 entra nell’École nationale d’administration. Nel 1956 presta il servizio militare in Algeria, sottotenente del 6 reggimento degli Chasseurs d’Afrique. Dopo aver simpatizzato in gioventù per il Partito Comunista Francese, aderisce al gollismo. Nel 1965 viene eletto consigliere municipale di Sainte-Féréole, piccolo comune del dipartimento della Corrèze. Viene eletto deputato all’Assemblée Nationale per la prima volta nel 1967 e in seguito costantemente rieletto, dal 1968 al 1971 è stato segretario di Stato, al Lavoro e poi all’Economia e Finanze, e dal 1971 al 1974 ministro, per i Rapporti con il parlamento, dell’Agricoltura e dell’Interno. È anche presidente del consiglio generale della Corrèze dal 1970 al 1979. Fedelissimo di Georges Pompidou, è anche l’uomo di fiducia di Marie-France Garaud e di Pierre Juillet, membri influenti dell’entourage dello scomparso presidente della Repubblica e accaniti avversari del gollismo riformista di Jacques Chaban-Delmas.