Fiumicino, sgominati i “pendolari del crimine”

0
24
Si tratta di 12 algerini che compivano regolarmente furti in Italia pur risiedendo stabilmente in Francia e Spagna

 

 

La polizia di Frontiera di Fiumicino ha sgominato una banda di dodici algerini ribattezzati «i pendolari del crimine», perché molti di loro compivano regolarmente furti in Italia, pur risiedendo stabilmente in Francia e Spagna. A essere presi di mira non erano solo i passeggeri molto facoltosi dell’aeroporto romano ma erano abili a camuffarsi e cambiare abiti nel giro di pochi minuti. Le loro vittime preferite erano russi, arabi e turisti provenienti dall’Oriente. Quando poi venivano colti in flagrante fingevano di essere cittadini di nazionalità libica per evitare il rimpatrio. Dopo mesi di indagini, pedinamenti e controlli la polizia giudiziaria e di frontiera di Fiumicino è riuscita ad arrestare per furto aggravato 5 borseggiatori, tutti di nazionalità algerina, con precedenti penali specifici. Denunciate altre sette persone. Importanti per individuare i componenti della banda si sono rivelate le immagini di videosorveglianza dell’aeroporto. Solo nelle ultime due settimane avevano compiuto una serie di furti per un totale di 50mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here