“Tra 18 mesi il metano nelle case del quartiere Cerreto a Ladispoli”

“Tra 18 mesi il metano nelle case

del quartiere Cerreto a Ladispoli”

 

E’ il coordinatore del Codacons, Angelo Bernabei, che da 5 anni segue questa vicenda, a tornare nel merito della metanizzazione del quartiere Cerreto di Ladispoli dove da tempo immemore i residenti sono costretti a pagare il gas al triplo del costo rispetto agli altri residenti. Una discriminazione figlia di una complicata convenzione sottoscritta anni fa dall’ormai dismesso Consorzio che continua a pesare come un macigno sulle migliaia di abitanti del quartiere periferico della città. Ora sarebbe arrivata la fumata bianca dopo decenni di polemiche, illusioni, ingiustizie e tanta confusione generata dalla politica. “Possiamo annunciare alla popolazione del Cerreto – spiega il coordinatore del Codacons, Bernabei – che entro un anno e mezzo il quartiere sarà metanizzato ed i residenti non saranno più costretti a sborsare fior di quattrini. Da 5 anni stiamo combattendo questa battaglia, a suo tempo realizzammo anche una petizione popolare che ottenne migliaia di firme che fu consegnata nel 2015 al comune di Ladispoli. Come è stato detto più volte in questi anni, l’impianto realizzato nel quartiere è già predisposto per il passaggio al metano, finalmente l’attuale amministrazione ha accelerato al massimo le pratiche per l’arrivo del metano al Cerreto, abbiamo ottenuto garanzie dagli enti preposti che entro diciotto messi arriverà il gas nelle abitazioni. Una battaglia vinta grazie alla collaborazione tra cittadini, Codacons ed amministrazione comunale”.