A Natale pacco regalo sotto l’albero, in arrivo i parcheggi a pagamento

Le strisce blu sono lì da un anno: l’Amministrazione Pascucci ritrova il coraggio di attivarle?

Le strisce blu a Cerveteri esistono già dal 2018: sono lì da quasi un anno, ormai leggermente sbiadite, ma mai utilizzate per il loro scopo. Era il mese di febbraio quando era stato disposto il divieto di sosta nelle zone interessate per permettere alla ditta di procedere con la realizzazione degli stalli a pagamento. E così su piazza Aldo Moro e piazza dei Tarquini, via Ricci, via Ceretana, via delle Mura Castellane, via Piave, il Centro Storico, via Sant’Angelo, via della Necropoli, via Diaz, via Settevene Palo (nel tratto compreso via Ceretana e via Ammazza la morte) e via Col di Lana le strisce blu sono arrivate ma ad oggi sono ancora gratis. Una situazione che lascia spaesati chi viene da fuori per godersi una gita fuori porta nella città etrusca che si ritrova a parcheggiare la propria auto negli stalli a pagamento ma che non sa dove, come e se pagare e che spesso si ritrova a chiedere informazioni ai cittadini del posto. La situazione, ora, però, potrebbe cambiare già dopo le festività natalizie. L’amministrazione comunale sta procedendo con l’affidamento alla Multiservizi del servizio. Ciò dovrebbe consentire di far entrare le strisce in funzione già subito dopo Natale. Allo stesso tempo però, dal Comune stanno lavorando, come spiegato dal vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Zito, all’espletamento di un bando più ampio.