Tassa di soggiorno Ladispoli: si paga da 0.50 a 5 euro

Tassa di soggiorno Ladispoli: si paga da 0.50 a 5 euro

Il nuovo regolamento approvato dal consiglio comunale entrerà in vigore a partire dal primo gennaio 2020

 

Cinquanta centesimi per i campeggi, un euro per gli alberghi a 1 e 2 stelle. Due euro per gli alberghi a 3 stelle; tre euro per i 4 stelle; 4 euro per i 5 stelle e 5 euro per i 5 stelle di lusso. Sono queste le tariffe stabilite dalla giunta comunale per la tassa di soggiorno. Il regolamento, approvato dal consiglio comunale a ottobre 2019 entrerà in vigore a partire dal primo gennaio 2020. In sostanza, gli utenti andranno a pagare, oltre al prezzo della camera prenotata per le vacanze, anche la tassa. Il gestore dell’attività ricettiva, poi, verserà il contributo all’amministrazione comunale entro e non oltre il quindicesimo giorno del trimestre successivo alla riscossione, mediante versamento. La tassa di soggiorno sarà applicata in misura piena per sette mesi l’anno: dal primo aprile al 31 ottobre. “Sconto” del 50% invece per i restanti mesi (dall’1 novembre al 31 marzo). Una decisione, quella presa dall’amministrazione comunale che aveva suscitato le polemiche, in primis, della categoria. Sebbene infatti, ad oggi, risultino presenti su internet, nei portali dedicati all’affitto e prenotazione di camere d’albergo, oltre cento le strutture ricettive presenti, solo meno della metà sono in regola. Motivo per il quale, il balzello andrebbe a “colpire” solo pochi a discapito di tanti. Per non parlare poi del fatto che i turisti potrebbero decidere di alloggiare nella vicina città etrusca, dove ad oggi, l’amministrazione comunale non ha applicato tale regolamento. Critiche, poi, erano state mosse anche dai consiglieri di opposizione che avevano peraltro puntato i riflettori sulla durata del periodo di imposizione del 100% della tassa: ossia sette mesi all’anno. In una città dove la maggior parte delle strutture ricettive lavorano solo due, tre mesi l’anno (giugno, luglio e agosto) essendo la città meta turistica principalmente per la balneazione.