SUCCESSO STRAORDINARIO, ALL’ALBERGHIERO DI LADISPOLI, PER LA GIORNATA DI FORMAZIONE SULLA RIFORMA DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI,RELATRICE LA DOTT.SSA ROSSELLA MENGUCCI

SUCCESSO STRAORDINARIO, ALL’ALBERGHIERO

DI LADISPOLI, PER LA GIORNATA DI FORMAZIONE

SULLA RIFORMA DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI,

RELATRICE LA DOTT.SSA ROSSELLA MENGUCCI

 

Si è svolta lunedì 25 novembre la giornata di formazione dedicata ai ‘Nuovi Professionali’: un seminario per conoscere nel dettaglio tutti gli aspetti del D.M. n. 92/2018, emanato in applicazione del Decreto Legislativo n. 61/2017. A spiegare ai docenti dell’Istituto Superiore ‘Giuseppe Di Vittorio’ il nuovo assetto didattico-organizzativo previsto dalla riforma, è stata la dott.ssa Rossella Mengucci, esperta M.I.U.R. in sistemi formativi e collaboratrice della Direzione Generale del Ministero per il settore degli ‘Ordinamenti scolastici’. Focus del seminario, che ha visto una straordinaria partecipazione di docenti, è stata l’identità del sistema dell’istruzione professionale, con particolare riguardo agli strumenti e alle modalità tecnico-operative, funzionali all’implementazione dei nuovi percorsi. “La Dott.ssa Rossella Mengucci è una figura illustre, personalità eminente e insigne esperta di Istituti professionali – ha esordito la Dirigente Scolastica del’Istituto Superiore ‘Giuseppe Di Vittorio’ Prof.ssa Vincenza La Rosa, nell’aprire i lavori – Autrice di numerosissime pubblicazioni, riviste e saggi, ha collaborato alla stesura delle Linee Guida relative all’adozione del nuovo assetto didattico e organizzativo dei percorsi di istruzione professionale e rappresenta un importantissimo punto di riferimento per Dirigenti e Docenti. La sua attività è  stata da sempre finalizzata ad un principio di cautela, atto a recepire le novità legislative, cercando di moderarne gli aspetti più intrusivi. Abbiamo bisogno di gradualità – ha proseguito la Dirigente Scolastica del ‘Di Vittorio’, non di fughe in avanti. Dobbiamo toccare con mano i punti di forza e di debolezza della riforma. Noi vogliamo e sogniamo una scuola che sia presidio della cultura, in cui trionfi il primato delle competenze, ma continuino a vincere le conoscenze, nuclei fondanti del sapere, strumenti imprescindibili per il successo formativo dei nostri alunni. Si tratta – ha concluso la Prof.ssa Vincenza La Rosa, rivolgendosi ai docenti – di prendere decisioni complesse e articolate, che richiedono il supporto della vostra intelligenza e della vostra passione”. “Mi occupo da quarant’anni di istruzione professionale – ha esordito la Dott.ssa Rossella Mengucci – sin dai tempi del ‘Progetto ‘92’, che segnò una grande svolta nella storia degli Istituti Professionali. Poi è intervenuta la riorganizzazione legata al D.P.R. n. 87/2010, quindi il D.M. n. 92/2018, emanato in applicazione del Decreto Legislativo n. 61/2017”.  La Dott.ssa Mengucci ha spiegato quindi tutti gli aspetti della riforma, fornendo dapprima un quadro di riferimento interpretativo e metodologico, per poi descrivere nel dettaglio il nuovo paradigma dell’istruzione professionale, ispirato – ha sottolineato più volte – alla personalizzazione dei curricoli. Asse portante dei nuovi Professionali è il concetto di ‘competenza’, che deve ispirare tanto l’elaborazione dei profili, quanto il processo di valutazione. La Dott.ssa Mengucci ha proseguito descrivendo i processi e gli strumenti per declinare, in nuovi percorsi formativi, l’indirizzo dei Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e il relativo profilo; il rapporto fra IP, il sistema dell’Istruzione Professionale e IeFP, il sistema per l’Istruzione e la Formazione Professionale; i nuovi quadri orari delle attività e degli insegnamenti.  Particolare attenzione è stata anche dedicata a tutti gli aspetti del nuovo assetto didattico dei percorsi, alla progettazione e alla valutazione degli apprendimenti e alla relazione fra Area di ‘istruzione generale’ e Aree di ‘indirizzo professionale’.  “La riforma va metabolizzata – ha concluso la Dott.ssa Rossella Mengucci – e resa ‘sostenibile’. Il contributo delle scuole e dei docenti è, a questo fine, decisivo”. “Una giornata imperdibile per acquisire tutti gli strumenti operativi necessari per affrontare nel modo più efficace la riforma degli Alberghieri. – ha sottolineato la Dirigente Scolastica dell’Istituto Superiore ‘Giuseppe Di Vittorio’ nel ringraziare la Dott.ssa Mengucci e la Prof.ssa Antonella Mancaniello, che ha organizzato il seminario – Si tratta di temi strategici, che rappresentano una straordinaria opportunità di rinnovamento e razionalizzazione dei percorsi formativi, ma allo stesso tempo richiedono una riflessione condivisa e corale, che coinvolga tutto il corpo docente e il personale scolastico”.  Il buffet per l’accoglienza è stato preparato dagli studenti dell’Istituto Alberghiero, coordinati dai loro docenti Donatella Di Matteo, Bruno Mazzeo, Michele Comito, Fulvio Papagallo, Dora Carobene, Carmine Russo e dagli assistenti tecnici Mauro Ceccobelli, Tiziana Feliciano, Pasquale Pontoriero, Maria Liguori, Elisabetta Mannelli, Vincenzo Riili e Pietro Piccarisi.