Esplode la rabbia dei cittadini : “Buste nere sono lì abbandonate da settimane

Dalla Necropoli della Banditaccia a Marina di Cerenova, dilagano degrado  e inciviltà

Dalle Necropoli a Marina di Cerveteri dilagano l’inciviltà dei cittadini e i limiti degli amministratori comunali nel fronteggiare in maniera adeguata il degrado che visibile anche in altri punti del centro urbano, come il campetto del Verdeazzurro utilizzato come fosse una discarica a cielo aperto. Nel caso dell’area della Necropoli è stato lo stesso sindaco, con un post in rete, a denunciare che le guardie Ecozoofile hanno scoperto e sanzionato i responsabili dell’abbandono di rifiuti e suppellettili in una zona a ridosso reperti archeologici. Più a sud, oltre Aurelia, continua l’inciviltà a Cerenova: sacchetti di rifiuti abbandonati in strada e non raccolti dalla ditta che gestisce il servizio di igiene urbana nella città etrusca. A segnalare la presenza di buste nere, in diverse zone della frazione, sono gli stessi cittadini, stanchi ormai di vivere nel degrado. Alcuni di loro, “carta e penna alla mano” hanno deciso di scrivere direttamente al Comune per cercare di risolvere il problema. Nella lettera i cittadini spiegano che è bene sì che la ditta apponga i bollini sulle buste dei rifiuti non differenziati correttamente. Ma il solo bollino per avvisare dell’errore non basta a risolvere il problema. Il rischio è infatti che le buste restino in strada senza alcuna soluzione e per buona pace dei cittadini che devono convivere con il degrado che l’abbandono comporta. La proposta lanciata è quella di incaricare la Camassa ad effettuare una ricognizione del territorio, almeno una volta a settimana, per raccogliere quei rifiuti abbandonati. In questo modo i cittadini potrebbero finalmente vivere in un territorio più decoroso.