Bologna, ricostruita per la prima volta al mondo una caviglia in 3d all’istituto ortopedico Rizzoli

0
60
Per la prima volta al mondo una caviglia è stata ricostruita con una protesi su misura stampata in 3D. L’impianto è avvenuto il 9 ottobre scorso all’Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna e il paziente di 57 anni, che aveva perso la funzionalità articolare in seguito a un incidente stradale, è tornato a camminare. L’operazione è stata presentata oggi a Bologna alla stampa. L’innovativo impianto – spiegano dal Rizzoli – è frutto di una tecnica di personalizzazione dell’intera procedura di sostituzione protesica di caviglia, che parte dall’anatomia di ogni singolo paziente ed è stata messa a punto grazie alla collaborazione tra chirurghi ortopedici e ingegneri dell’Istituto ortopedico Rizzoli e dell’università di Bologna. Per la prima volta al mondo una caviglia è stata ricostruita con una protesi su misura stampata in 3D. L’impianto è avvenuto il 9 ottobre scorso all’Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna e il paziente di 57 anni, che aveva perso la funzionalità articolare in seguito a un incidente stradale, è tornato a camminare. L’operazione è stata presentata oggi a Bologna alla stampa. L’innovativo impianto – spiegano dal Rizzoli – è frutto di una tecnica di personalizzazione dell’intera procedura di sostituzione protesica di caviglia, che parte dall’anatomia di ogni singolo paziente ed è stata messa a punto grazie alla collaborazione tra chirurghi ortopedici e ingegneri dell’Istituto ortopedico Rizzoli e dell’università di Bologna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here