Focus su Ladispoli

0
93

Degrado nei giardini dietro la stazione

 

Lamentela di una lettrice per lo stato di abbandono in cui versano i giardini situati nei pressi della stazione di Ladispoli. “Un giardino con panchina che si trova in condizioni pietose con plastiche, carcasse di biciclette abbandonate, erbacce alte, alberelli e cespugli di oleandri inselvatichiti per mancanza di potature. Un’anima buona ha piantato quattro belle cigas che però stentano ad uscire dalle erbacce incolte. Eppure quel giardinetto potrebbe essere goduto dai bambini e gli anziani della zona! Il Comune ce la fa a sistemarlo?

 

 

 

Rottami di un’auto e pali del percorso pedonale divelte. La scoperta dei residenti questa mattina

Pali abbattuti nei pressi

del giardino dedicato a Nica

 

Pali che delimitano il percorso pedonale dalla carreggiata divelti e rottami di un’auto ancora sul posto. E’ questa la scoperta fatta questa mattina dai ladispolani che stavano percorrendo le strade del centro città, proprio a ridosso del Gran Bar Nazionale e dei giardini dedicati a Daniele Nica. Cosa sia successo resta un mistero, anche se si può ben immaginare che un’auto abbia preso in pieno i pali, lasciando, letteralmente il segno.

 

 

 

Pd Ladispoli: “Emergenza servizi sociali

esternalizzati anche a Cerveteri”

 

Dal 1 gennaio i progetti che implementano i servizi sociali esternalizzati erogati dal distretto territoriale, sono fermi. Un contesto aggravato dal fatto che il Comune di Ladispoli, ad esempio, non ha assunto direttamente nessun assistente sociale col rischio serio di appesantire oltremodo il carico di lavoro del Comune stesso e l’intero funzionamento della macchina amministrativa. Il PD di Ladispoli si appella ai due comuni e in particolare al comune capofila di Cerveteri affinché sblocchino quanto prima ogni ostacolo amministrativo anche con azioni emergenziali, vista la platea interessata. Il nostro ordinamento giuridico (tra tutti la 11/16 della Regione Lazio) individua come fondamentali i processi partecipativi con la costituzione dei tavoli di lavoro di settore cui dovranno partecipare oltre ai rappresentanti istituzionali, gli operatori, la ASL e gli utenti. Questa è l’unica via per far fronte all’emergenza che rischia di diventare un ulteriore blocco alla crescita della nostra città, nonché un pessimo biglietto da visita soprattutto nei confronti di quella parte di comunità in forte difficoltà che non trova referenti istituzionali dall’inizio dell’anno. Si tratta di servizi rivolti ad anziani, minori, disabili e persone in povertà che non possono vedere soddisfatti bisogni di tutela primari ed essenziali.

CIRCOLO PD LADISPOLI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La professoressa dell’istituto comprensivo Corrado Melone è arrivata al quarto posto all’Atlante Italian Teacher, superando una selezione di oltre 600 progetti e vincendo il premio come migliore insegnante del Lazio

Patrizia Chelini tra i migliori 4 docenti italiani

 

Miglior insegnante della Regione Lazio e tra i migliori quattro insegnanti di tutta Italia. Buon piazzamento per Patrizia Chielini, docente dell’istituto comprensivo Corrado Melone alle selezioni dell’Atlante Italian Teacher con il suo progetto contro il bullismo. “Sono lietissimo nell’encomiare e nel ringraziare la professoressa Patrizia Chielini – ha detto il dirigente scolastico Riccardo Agresti – che ha portato lustro al nome dell’istituto comprensivo Corrado Melone condotto agli onori della cronaca nazionale”. “Ai miei ringraziamenti – ha proseguito Agresti – si associano l’intero staff e tutti i docenti della Melone”. “E’ una enorme soddisfazione osservare che il merito venga riconosciuto a una fra le tante eccellenze presenti nella nostra scuola, persone che, per uno stipendio tra i più bassi in Europa, donano la loro passione, la loro intelligenza, la loro fantasia, la loro cultura, il loro amore per la crescita e la salvaguardia del bene più prezioso che abbiamo: i nostri figli”.

 

 

 

Biblioteca comunale, il 17 e 31 gennaio corso

di introduzione al coaching. Il coraggio di cambiare

 

L’amministrazione comunale informa che, presso la Biblioteca “Peppino Impastato” si terrà il “Corso di Introduzione al coaching. Il coraggio di cambiare”, a cura di Alessandro Solustri, esperto della materia, Life & Business Coach. Il coaching è un processo di apprendimento che aiuta le persone a vedere le cose da un diverso punto di vista, spingendo l’individuo a focalizzarsi su nuove possibili alternative di azione. Attraverso i due incontri si potranno conoscere gli elementi introduttivi della materia e l’utilità dell’applicazione delle sue tecniche nella vita di tutti i giorni: come migliorare la performance professionale, riprogettare un percorso lavorativo, superare un problema attinente la crescita individuale. Gli incontri sono gratuiti, aperti a tutti e particolarmente utili per docenti, studenti, professionisti, imprenditori. Si svolgeranno nella Sala Conferenze della Biblioteca, dalle ore 15:30 alle ore 17:30, nelle giornate di venerdì 17 e 31 gennaio, e tratteranno nello specifico i seguenti temi: Venerdì 17 Gennaio: cos’è il coaching; risultati e benefici; differenza tra coaching, terapia, consulenza; ruolo del coach; modello dell’osservatore; il linguaggio; il feedback. Venerdì 31 Gennaio: situazione attuale; situazione ideale; piano d’azione; strumenti. L’ingresso è libero, è gradita la prenotazione. Tel. 06/99231672

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here