‘Una villa di lusso al posto della baracca’

0
71

Grave atto d’accusa di Orsomando e De Angelis contro “Il Sindaco ed i suoi boys”

‘Una villa di lusso al posto della baracca’

I consiglieri chiamano in causa il dirigente all’Urbanistica sulla contraddizione di aver prima rilasciato e poi rinnegato un permesso a costruire in via Aviatina

 

di Alberto Sava

 

I consiglieri comunali di minoranza di centrodestra Salvatore Orsomando ed Aldo De Angelis ormai sono un fiume in piena. Durante gli ultimi due lustri la loro attività di opposizione all’amministrazione Pascucci è cresciuta, maturata e strutturata. Di pari passo è mutata anche la loro forma di fare comunicazione: negli anni sono passati da semplici comunicati ‘contro’ ad atti d’accusa specifici, con tanto di documentazione e prove a supporto. Poi, caustici ed ironici, hanno diffuso in rete una serie di cartoons, con protagonista un cavernicolo. Senza dimenticare video- denunce di vario genere. In queste prime battute del 2020 Orsomando e De Angelis hanno firmato e messo in rete quattro puntate del ‘bugiardolo d’oro’. Attenzione, non si tratta di chiacchiere da bar ma di accuse spesso gravi. Per inciso, continuiamo a registrare la mancanza di qualsivoglia reazione, almeno per quanto è dato sapere, rispetto alla rilevanza di tali accuse. Ora chiediamo: perché non si hanno notizie di conseguenze, in un senso o nell’altro, rispetto alle denunce fatte dai due esponenti di minoranza di centrodestra? In queste ore Orsomando e De Angelis hanno acceso uno nuovo spot sulla manovra finanziaria dell’amministrazione Pascucci: in rete gira l’accusa sui nuovi marciapiedi di Valcanneto, che secondo alcune cifre in bilancio sarebbero prima stati ‘placcati con oro di Bologna’ e poi ‘placcati di platino’. In premessa però vi avevano annunciato la quarta putata del ‘bugiardolo d’oro’. Eccola: “Uno dei cavalli di battaglia della Amministrazione Pascucci, prima e durante il suo mandato, è stato rappresentato dalla lotta all’abusivismo edilizio e al rispetto dell’ambiente, come più volte riportato su alcuni documenti, articoli e soprattutto nei vari interventi pubblici anche da parte dello stesso Sindaco. Oggi è alquanto particolare che sempre Pascucci e i suoi boys non proferiscano parola dopo le presunte affermazioni del proprio Dirigente all’Urbanistica, che prima rilascia un probabile permesso a costruire e poi davanti a due consiglieri comunali, come già detto in un precedente articolo, si rimangia tutto e dice che sarebbe stato tutto da revocare. Ma che stiamo su scherzi a parte? Speriamo che, almeno questa volta, la Procura della Repubblica di Civitavecchia si pronunci quanto prima. Cari concittadini, che altro dire…in via Aviatina da baracca a villa di lusso. a Cerveteri si può?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here