Roma, al maxi processo sul nuovo stadio della Roma rischiano di essere coinvolte altre dieci persone

0
206
Nel maxiprocesso nato dall’indagine della Procura sul nuovo Stadio della Roma potrebbero finire anche le dieci posizioni al centro dell’ultimo filone dell’ inchiesta. I pm hanno chiuso il procedimento nei confronti del presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito e dell’avvocato Camillo Mezzacapo, (già imputato nel maxiproceso per corruzione che riguarda 16 persone), dei costruttori Pierluigi e Claudio Toti, Giuseppe Statuto e Luca Parnasi (anch’egli già a processo). Al centro della tranche di indagine una serie di mazzette che i costruttori avrebbero elargito a De Vito in cambio del suo intervento per i progetti legati alla riqualificazione degli ex Mercati Generali e dell’area della vecchia stazione di Trastevere. I pm di Roma potrebbero invece presto chiedere l’archiviazione per l’amministratore delegato di Acea, Stefano Donnarumma. Il nome dell’ad non compare, infatti, nell’atto di chiusura dell’ultima tranche del procedimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here