Mobilità sostenibile, il M5S: “922.000 euro dal ministero dell’ Ambiente a Cerveteri e Fiumicino”

“Dal Ministero dell’Ambiente in arrivo 922.000 euro per i Comuni di Cerveteri e Fiumicino in virtù di per progetti sulla mobilità sostenibile casa-lavoro e casa-scuola. Il provvedimento, che stanzia in totale 164 milioni di euro cofinanziati da Ministero ed Enti Locali, di cui 77 stanziati dal Ministero dell’Ambiente, è finalizzato a comuni con più di 100mila abitanti o raggruppamenti di Comuni. Il progetto che interessa i Comuni di Cerveteri e Fiumicino ha un valore di 1.762.017 euro, di cui 922.000 saranno stanziati dal Ministero. Con questo provvedimento si vogliono incentivare pratiche virtuose per la mobilità sostenibile negli spostamenti casa-lavoro, che sono fra i principali responsabili del congestionamento del traffico urbano e dell’inquinamento atmosferico nelle nostre città. Inquinamento che ha raggiunto livelli insostenibili con valori di PM 2.5 e PM 10, che mettono a rischio la salute umana. E’ notizia recente che proprio a Fiumicino nel mese di Gennaio le centraline per il controllo della qualità dell’aria hanno segnalato numerosi sforamenti dei limiti di microparticolato. Una notizia allarmante, considerato che diversi studi calcolano tra 90.000 e 65.000 morti premature l’anno a causa dell’inquinamento atmosferico. Questo finanziamento va quindi nel verso giusto, incentivando pratiche che tutelano l’ambiente e la salute dei cittadini. Verrà utilizzato per diversi interventi come ad esempio l’integrazione dell’attuale trasporto pubblico tra la stazione FS di Marina di Cerveteri e il centro città, con veicoli a basse emissioni, intercettando i flussi casa/lavoro su un percorso di circa 8 km; l’allestimento di un bike-point presso la stazione FS di Marina di Cerveteri, allo scopo di favorire l’intermodalità bici-treno e l’attivazione presso un’edicola esistente di un info point presidiato e dotato di servizi di supporto alla ciclabilità; l’attivazione del Pedibus presso alcune scuole primarie del territorio, coinvolgendo 2 scuole primarie a Marina di Cerveteri, con 4 possibili percorsi per una distanza di circa 3 km; due interventi tra loro complementari in grado di intercettare sia i flussi casa-lavoro, sia i flussi casa-scuola, per i primi favorendo l’accessibilità alla stazione ferroviaria, per i secondi connettendo in sicurezza i plessi scolastici già interessati dal Pedibus, migliorando nel complesso la percorribilità pedonale e ciclabile nella frazione di Cerenova. Il progetto prevede inoltre interazioni con una App e progetti di educazione alla mobilità sostenibile nella scuola primaria, coinvolgendo anche le famiglie. Promuovendo (e finanziando) queste pratiche si punta a portare avanti la cultura della mobilità sostenibile, a migliorare la qualità della vita e dell’aria nelle città e a ridurre le emissioni di gas serra responsabili dei cambiamenti climatici. Un esempio di buona politica, che avrà un impatto positivo per la vita di tutti i nostri concittadini grazie al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, fautore di questo progetto. Questa è inoltre l’ennesima riprova che per il Movimento 5 Stelle la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente sono al centro dell’operato politico.