Coronavirus, nel Lazio 22 contagi. Allo Spallanzani di Roma venti ricoverati

In questo momento sono ricoverati presso l’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma “56 pazienti. Di questi 20 sono risultati positivi al nuovo coronavirus, più i due cinesi ormai negativizzati”. Lo riferisce l’ultimo bollettino diffuso dallo Spallanzani. Tutti i ricoverati “sono in condizioni cliniche che non destano preoccupazioni, ad eccezione di tre che presentano una polmonite interstiziale bilaterale in terapia antivirale e che necessitano di supporto respiratorio”. “Si sta provvedendo a dimettere 22 pazienti, risultati negativi ai test o che non richiedono più ospedalizzazione”, si legge ancora. “Tutti i casi positivi” seguiti allo Spallanzani, “al momento, ancora presentano un link epidemiologico con le aree del Nord del Paese o con un caso confermato”, si precisa nel bollettino “Abbiamo 22 casi di Covid-19 nel Lazio. Hanno avuto contatti in prevalenza con i territori della Lombardia, in particolare modo con l’area del Bergamasco. Un caso con l’Emilia Romagna, tre casi con il Veneto e due casi provengono da territori extranazionali: uno dell’Iran e uno del territorio di Zanzibar”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato nel corso della seduta straordinaria oggi alla Pisana per fare il punto sul coronavirus. “Nella giornata odierna saranno dimessi dall’Istituto Spallanzani altre 22 persone che hanno terminato periodo di osservazione”, ha aggiunto D’Amato.