Coronavirus, la Banca centrale cinese immette sui mercati 14,2 miliardi di dollari

La Banca centrale cinese (Pboc) ha immesso oggi sui mercati 100 miliardi di yuan (14,28 miliardi di dollari circa) attraverso una linea di credito di medio-termine (Mlf) a un anno e al tasso d’interesse del 3,15%. Lo scopo, ha spiegato la Pboc in una nota, è di assicurare una liquidità sufficiente sui mercati. Lo strumento dell’Mlf, introdotto nel 2014, punta ad aiutare le banche commerciali a mantenere la liquidità prendendo in prestito fondi dalla Banca centrale dando come collaterale titoli e altri asset equivalenti.