Coronavirus, Roma si prepara ad un possibile aumento di contagi con l’apertura del Covid 2 al Colombus Gemelli

Roma è pronta a fare fronte all’onda virale e ad una possibile fase di allerta che si configurerebbe con l’incremento di almeno 300 contagiati al giorno e per più giorni consecutivi. E’ proprio questo il possibile scenario al quale la Regione Lazio si sta per ora attestando con l’apertura oggi del secondo Covid 2 al Columbus – Gemelli e con la prossima attivazione di due hub, uno a Roma Sud e l’altro al Policlinico Tor Vergata dove, per realizzarlo, verrà svuotata un’intera torre. Con questo piano Roma avrà 1000 posti dedicati solo al Coronavirus ai quali si aggiungono complessivamente altri 500 nel resto delle province del Lazio. I 1500 posti sono distribuiti tra Terapia Intensiva e i reparti di Malattie Infettive e pneumologia.