Coronavirus, per la Bce la pandemia rappresenta un’emergenza sanitaria senza precedenti nella storia recente

“La pandemia di coronavirus rappresenta una emergenza sanitaria globale che ha pochi precedenti nella storia recente. È anche uno choc economico estremo, che richiede una reazione ambiziosa, coordinata e urgente delle politiche su tutti i fronti”. Lo scrive la Bce nel bollettino mensile in cui vengono riportate le misure adottate in occasione della riunione del Consiglio direttivo del 12 marzo e quelle aggiuntive del 18 marzo con il nuovo programma di acquisto per l’emergenza pandemica (pandemic emergency purchase programme). Un programma – si sottolinea – temporaneo che consentirà alla Bce di preservare la trasmissione della politica monetaria e, in ultima istanza, la sua capacità di assicurare la stabilità dei prezzi nell’area dell’euro”. La Banca centrale europea ricorda come “gli andamenti dei mercati finanziari avevano determinato un inasprimento delle condizioni di finanziamento, in particolare nel segmento delle scadenze a più lungo termine. La curva dei tassi privi di rischio si era spostata verso l’alto e le curve dei rendimenti dei titoli sovrani – fondamentali per determinare il prezzo di tutte le attività – erano salite ovunque e avevano fatto registrare una maggiore dispersione”.