Grando: “Valanga di donazioni, il grande cuore dei ladispolani”

0
41

 

Il Sindaco ringrazia pubblicamente tutte le imprese e i cittadini di Ladispoli che in questi giorni ci stanno aiutando ad affrontare l’emergenza con la loro generosità

Grando: “Valanga di donazioni,

il grande cuore dei ladispolani”

 

Pioggia di donazioni nella città balneare da parte di imprese e singoli cittadini per aiutare chi, a causa dell’emergenza sanitaria nazionale, inizia ad avere anche problemi economici. La macchina della solidarietà in queste settimane è stata molto forte e continua ad esserlo, con numerose aziende private e singoli cittadini che hanno deciso nel loro piccolo di donare qualcosa a chi non ha nulla. A puntare i riflettori su di loro e sulla loro generosità è stato il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando che li ha voluti ringraziare pubblicamente. In ordine puramente casuale: -Gnazi Motors di Valerio Gnazi, che ha effettuato a sue spese gli interventi di riparazione necessari sui mezzi della Protezione Civile comunale. -Industria Carote De Micheli di Iavarone Umberto Srl, che ha donato i prodotti agricoli della propria azienda per destinarli alle famiglie in difficoltà. -Le famiglie Mencarini e Cavedal che hanno dotato i carciofi di loro produzione, destinati alle famiglie in difficoltà. -La famiglia Luigi D’alpino che ha donato generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. -M.A. Supermercati Ladispoli, che ha donato 50 pacchi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. -Andrea Guidolotti e Daniele Bulciolu, che hanno donato oltre 650 mascherine che sono state distribuite alla Polizia locale, ai volontari, alle Forze dell’ordine e alla RSA Gonzaga. -Il Sig. Antonio, titolare del negozio di articoli casalinghi situato all’interno del centro commerciale La Palma, gestito da una famiglia di cittadini cinesi. -I signori Suzy Rocha e Davide Lorenzo Cimino, che hanno donato cibo per gli animali delle famiglie in difficoltà. -Le sarte Silvia Cecchini, Ave Romanelli, Marilena Fantozzi e Anna Maria Pecorilli che hanno realizzato complessivamente oltre mille mascherine che sono state donate ai cittadini di Ladispoli e tramite il Comune alle famiglie dei ragazzi disabili di Ladispoli. -Il Sig. Franco Pettinari, che ha donato del materiale per la realizzazione delle mascherine. -Il Sig. Mirko Giraldi, che ha donato il materiale necessario per il confezionamento dei pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà. -Le ditte Edilizia Conte e Flamini Spurghi 2.0 che, con la collaborazione dell’Associazione Volontari per Ladispoli, ha sanificato il consultorio di via Nino Bixio. -La ditta Nuova Rapida Srl, che ha sanificato il palazzetto comunale e la sede del Comando di Polizia locale di via Vilnius. -Il Sig. Vincenzo Fedeli e la sua famiglia, che hanno donato generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. -Il Sig. Giuliani che ha donato generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. -Pizza Greco che ha donato del pane appena sfornato, donato alle famiglie in difficoltà. -Le Signore Giovanna Corradino e Tania Savelli, che hanno donato generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. -Pro Vita e famiglia Onlus, che ha donato generi alimentari da destinare alle famiglie in difficoltà. -La Mercerissima di Giuseppe Merlini, che ha donato del materiale per la realizzazione delle mascherine. -La cooperativa Rose Coop Soc Assistere, che si è messa a disposizione per la consegna a domicilio di farmaci e pacchi alimentari per le persone che non possono uscire di casa. “Grazie di cuore, a nome di tutta la città – ha detto il sindaco Alessandro Grando – A Ladispoli nessuno viene lasciato solo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here