Coronavirus, la Regione Lazio risponde all’interrogazione di Fratelli d’Italia: “Non ci troviamo di fronte ad alcuna truffa sulle mascherine”

0
45
“In merito all’interrogazione presentata da Fratelli d’Italia è bene premettere che non ci troviamo di fronte ad alcuna truffa. La protezione civile della Regione Lazio, nella stretta osservanza della normativa nazionale emanata nel contesto emergenziale, e dopo aver effettuato tutte le verifiche del caso, ha ordinato presso un’azienda tre forniture per Dispositivi Individuali di Protezione, anticipando come espressamente previsto dalle suddette norme, un acconto sul prezzo”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio. “L’azienda al momento non è stata in grado di adempiere a due delle tre forniture richieste e per questo è stata avanzata l’immediata richiesta formale di restituzione dell’anticipo. La società, a differenza di quanto sostenuto, non è sparita nel nulla ma è quotidianamente in contatto con la protezione civile. Quanto sopra, per altro, trova piena corrispondenza con gli atti amministrativi adottati dalla protezione civile e che rivelano, oltre a quanto diffuso nell’interrogazione, la realtà dei fatti e la piena legittimità delle procedure seguite”, conclude la Regione Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here