I buoni spesa verranno consegnati direttamente a casa dei richiedenti

0
32

Da ieri mattina sono aperti i termini per richiedere i ‘ticket free’ al nostro Comune

I buoni spesa verranno consegnati

direttamente a casa dei richiedenti

 

Dalle 12 di ieri mattina è possibile sul sito del comune   presentare le domande per ricevere i buoni spesa messi a disposizione grazie agli stanziamenti di Stato e Regione. Le domande potranno essere presentate collegandosi al sito del Comune di Cerveteri oppure telefonando ai numeri 0689630220 – 0689630320 – 0689630420 – 0689630209 – 0689630206 – 3294104217. A partire da oggi, martedì 7 aprile, gli operatori risponderanno tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 14:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00. Il sabato e la domenica è possibile invece chiamare il numero 3470883376, attivo dalle ore 09:00 alle ore 14:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00. I buoni verranno consegnati direttamente a casa di quanti ne faranno richiesta. Nell’erogazione dei buoni spesa si terrà conto delle condizioni socio-familiari e reddituali del richiedente e si darà priorità ai richiedenti non assegnatari di sostegno pubblico. Le domande saranno istruite immediatamente e i beneficiari che hanno diritto riceveranno i buoni spesa entro i tre giorni lavorativi successivi. I buoni spesa saranno consegnati a domicilio e al momento della consegna il beneficiario dovrà firmare il modulo in originale e avere una copia di un documento di identità valido. I buoni spesa potranno essere utilizzati esclusivamente presso gli esercizi che hanno aderito e che sono indicati sul sito istituzionale dell’Ente. “Dopo un accurato lavoro -ha dichiarato il Sindaco- siamo pronti ad erogare i buoni spesa ai cittadini che ne faranno richiesta. L’obiettivo, raggiunto, era quello di consegnare i buoni alle famiglie prima di Pasqua e ci siamo riusciti. Partiamo con uno stanziamento di risorse importante, 250mila euro, perché vogliamo aiutare una fascia più larga possibile di popolazione, per continuare a non lasciare indietro nessuno”. I prodotti acquistabili includono generi alimentari, medicine, carburante, combustibile per riscaldamenti e ricariche telefoniche. Inoltre per aiutare l’economia cittadina, abbiamo previsto che i buoni siano spendibili non solo nella grande distribuzione ma anche negli esercizi di vicinato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here