Cerveteri dice sì alla proposta di un ospedale insieme a Ladispoli

0
32

 

Prende sempre più corpo il progetto di costruire un ospedale tra Cerveteri e Ladispoli. Ipotesi di cui si parla da tanti anni e che forse potrebbe aver intrapreso il cammino giusto grazie alla robusta discesa in campo delle amministrazioni comunali del litorale. Dopo i primi passi compiuti dal Comune di Ladispoli nei mesi scorsi con l’annuncio di un apposito intervento e la consegna di un apposito documento al protocollo, anche Cerveteri ha preso una importante posizione approvando all’unanimità la mozione presentata dal consigliere comunale Maurizio Falconi, esponente della lista Italia Viva. “Abbiamo posto la prima pietra – dice Falconi – per un progetto del quale il nostro litorale ha veramente bisogno per potenziare la propria offerta sanitaria. I recenti fatti legati al Corona virus hanno tristemente confermato come sia fortissima la necessità che un territorio densamente popolato come quello di Cerveteri e Ladispoli sia dotato di un presidio ospedaliero attrezzato e funzionale. I cittadini non finiranno mai di ringraziare gli operatori medici e sanitari del Posto di primo intervento della via Aurelia per il loro encomiabile impegno, ma è palese che una popolazione di 90 persone che in estate si triplica non può essere assistita solo da un pronto soccorso. Il secondo passo fondamentale sarà l’approvazione della stessa mozione da parte del Consiglio comunale di Ladispoli, poi tutta la documentazione sarà consegnata alla Regione Lazio ed al ministero della Salute per chiedere la costruzione di un ospedale sul territorio. Cogliamo l’occasione – prosegue Falconi – per ringraziare tutte le forze politiche che hanno votato a favore della mozione ed il Codacons e l’associazione Donna che hanno raccolto migliaia di firme a sostegno della proposta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here