Erosione marina: via ai cantieri

 

Il sindaco Tidei ha consegnato i lavori per il ripascimento della spiaggia di Santa Severa

Le opere partiranno nei prossimi giorni. Una draga di circa 60 metri preleverà la sabbia dal fondale e la depositerà a riva

 

Continua, dopo lo stop dovuto agli effetti del coronavirus in città, il lavoro dell’amministrazione comunale, per riaprire o inaugurare i cantieri che daranno entro i termini stabiliti, opere pubbliche di grande importanza. Dopo aver visto ritornare in cantiere l’impresa che sta realizzando i lavori di ristrutturazione della scuola Vignacce, ieri mattina il sindaco Tidei, ha consegnato i lavori per la posa in opera di strutture a difesa del litorale costiero. Alla presenza dell’ingegner Pittori e del presidente dell’associazione Velica, il primo cittadino ha posato la prima pietra nel cantiere di Santa Severa dove verranno realizzate opere importanti per contenere l’erosione marina. “Un giorno da ricordare – dicono dall’ufficio del sindaco – per la storia del nostro paese. L’intervento riguarda il ripascimento di alcune centinaia di metri di spiaggia, dal castello di Santa Severa fino allo stabilimento Romeo. L’operazione, seguita dall’Ingegner Pittori, figlio del professionista che solo 25 anni fa iniziò questo importante studio a tutela delle spiagge di Santa Severa, avrà inizio nei prossimi giorni”. L’impresa appaltatrice utilizzerà una draga di circa 60 metri, collegata ad una pompa, che preleverà la sabbia dal fondale e la depositerà a riva, permettendo un allargamento della battigia, da dieci a circa 18 metri. “Verranno movimentati e accumulati con questo intervento diversi metri cubi di sabbie – spiega il sindaco – prelevati direttamente nei tratti di mare antistanti i punti di deposito e stesura finale, che avverrà nell’imminenza dell’avvio della stagione balneare. Mi sento di dire a gran voce che quella di oggi è una data storica dal punto di vista amministrativo e politico, ma soprattutto è il primo passo verso un cammino all’insegna del rilancio turistico del nostro territorio. Finalmente avremo una spiaggia più vasta e fruibile, degna di un paese a vocazione turistico balneare. Grazie alla concessione di fondi regionali, oggi, dopo 25 anni, questa amministrazione ha realizzato un sogno per tanti operatori economici di Santa Severa e per tutti quei cittadini e turisti che quest’anno usufruiranno di spiagge più grandi, rendendo anche più facile la garanzia delle norme anti covid”. “Abbiamo chiesto alla Regione di anticipare ulteriori 350 mila euro già stanziati – conclude Tidei – per estendere l’intervento lungo tutto il tratto di spiaggia che costeggia Lungomare Pyrgi, ben oltre lo stabilimento Pino al Mare. Un intervento questo che diventerà definitivo con la successiva realizzazione delle barriere soffolte, anche queste già programmate dall’amministrazione comunale e finanziate dalla Regione Lazio”.