Iannarilli: “E’ stato un gesto che non avrei dovuto fare”

0
34

Parla l’uomo che ha sputato in faccia alla signora che lo ha invitato a indossare la mascherina all’interno dell’attività commerciale

 

“E’ stato un gesto che non dovevo fare. Non si ripeterà più”. Luca Iannarilli, il responsabile dello sputo alla signora Barbara Pecorelli all’interno dell’attività commerciale di Cerveteri, chiede scusa. L’uomo era entrato all’interno dell’attività commerciale senza mascherina. Notato dai dipendenti era stato invitato a indossarla, ma l’uomo aveva risposto sputando in faccia ad una cliente dell’esercizio commerciale. Il caso è finito a Pomeriggio Cinque, con la donna che ha raccontato quanto accaduto, e che ha denunciato l’uomo. Intanto a chiedere scusa, qualche giorno dopo l’evento, in un’intervista rilasciata aCanale 10, è il protagonista dello sputo: Luca Iannarilli. “Sono entrato al supermercato vicino alle casse”. Secondo il racconto di Iannarilli, la donna si sarebbe avvicinata a lui “in modo aggressivo” per intimargli di mettere la mascherina. “Ne è nata una discussione, è intervenuto il personale”. E in un momento di rabbia ecco che l’uomo ha sputato in faccia alla donna. Un gesto che non avrebbe dovuto compiere e che non si ripeterà più, proprio come detto dallo stesso Iannarilli che ora prova a chiedere scusa alla signora Barbara. “Intendo scusarmi nel migliore dei modi e cercare di trovare un accordo per tornare alla normalità. E’ stato un gesto che non dovevo fare. Non si ripeterà più”. Sulla vicenda abbiamo raggiunto telefonicamente il legale della sig.ra Barbara, Celeste Gnazi: “Confermo che la signora in questione mi ha chiesto di assisterla. Allo stato non ho ancora tutte le informazioni su questa vicenda. Resto comunque indignato per l’aggressione subita da una donna, peraltro in una situazione come quella e con modalità indicibili. D’altra parte, sono anche perplesso sulle modalità di gestione dell’ingresso dei clienti da parte dell’esercizio pubblico, che meritano un doveroso approfondimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here