L’assessore Mollica Graziano: “Condivido la scelta del Sindaco”

0
40

 

L’assessore Amelia Mollica Graziano commenta la scelta del primo cittadino di avocare a sé le deleghe sicurezza e polizia locale

 

L’assessore del Comune di Ladispoli Amelia Mollica Graziano commenta così in una nota la scelta del primo cittadino di avocare a sé le deleghe sicurezza e polizia locale: “L’emergenza sanitaria da covid-19 ha certamente messo a dura prova la tenuta della sicurezza a livello nazionale, con le amministrazioni comunali in primis, chiamate a garantire l’incolumità dei propri cittadini, garantendo controllo e rispetto delle regole. Una prova, quella della Fase 1, del lockdown, che possiamo sicuramente dire che Ladispoli ha superato a pieni voti. Basti guardare il numero dei contagi avuti in città durante il lockdown che ha garantito anche la sua uscita dall’incubo, si spera in modo definitivo. Fino ad oggi e in questo periodo in particolare la responsabilità dell’amministrazione comunale di rapportarsi e interagire con le forze dell’ordine e in particolare con la Polizia locale, era stato affidato a me e posso dire, alla luce dei risultati avuti, anche durante il lockdown, che nonostante l’arduo compito, l’obiettivo è stato centrato. Premettendo ciò, mi preme sottolineare che a parer mio bene ha fatto il primo cittadino a voler ora assolvere lui stesso  questo compito, avocando a sé le deleghe di Sicurezza e Polizia locale. Se la fase 1 è stata infatti importante per garantire il minor diffondersi del covid in città, la seconda fase è sicuramente più delicata. Tutti i sindaci d’Italia, in questo momento stanno cercando di affrontare al meglio la situazione, spesso con i pochi mezzi a loro disposizione e trovandosi spesso con le mani legate. Concludo ringraziando ovviamente il sindaco Alessandro Grando per la fiducia dimostratami da inizio mandato ad oggi, sia in ambito di Sicurezza e Polizia locale che per le altre deleghe. Il mio lavoro proseguirà come sempre, impegnandomi a 360 gradi per la mia amministrazione sempre a sostegno delle scelte del Sindaco Grando, per la mia città, che amo e i suoi abitanti, che sono la mia più grande forma di orgoglio.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here