Coronavirus, il bilancio del 30 maggio: 111 decessi (33.340), persone positive 43.691), pazienti dimessi (115.663)

Altri 111 morti in Italia per coronavirus. Le vittime, dall’inizio dell’emergenza, sono 33.340 secondo quanto rende noto la Protezione Civile. I casi attualmente positivi sono 43.691, con un calo di 2.484 unità rispetto a ieri. In isolamento domiciliare 36.561 persone, mentre quelle ricoverate con sintomi sono 6.680. I pazienti in terapia intensiva sono 450, vale a dire 25 in meno rispetto a quelli registrati ieri. Calano i nuovi positivi ma aumentano i decessi in Lombardia: sono 221 i casi in più (con l’indice rapporto con i tamponi giornalieri che passa dal 2.5% al 1.6%) per un totale di 88.758 casi in regione. Ieri c’erano stati 352 nuovi positivi con circa lo stesso numero di tamponi, oltre 14mila. I nuovi decessi sono 68 per un totale di 16.079 morti in regione mentre ieri erano stati 38. Calano sia i ricoverati in terapia intensiva (-1, 172) così come quelli negli altri reparti (-245, 3.307) che ieri erano invece aumentati (+82). Sono i dati resi noti da Regione Lombardia.