Omicidio Vannini, chiesta l’archiviazione per il pm D’Amore

0
46

Il pubblico ministero era finito nel mirino del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede secondo cui la D’Amore aveva agito con “negligenza” nelle indagini relative alla morte di Marco Vannini

La procura generale della Cassazione chiede l’archiviazione sull’inchiesta relativa al pm Alessandra D’Amore, il pm del caso Vannini finita nel mirino del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Come riportato dal Messaggero, per la magistratura la D’Amore non avrebbe agito con “negligenza” come invece aveva sostenuto il ministro che aveva chiesto un’azione disciplinare nei suoi confronti. Per Bonafede infatti le attività investigative condotte dalla pm erano state “superficiali”. Il pubblico ministero era stato sentito lo scorso febbraio dal procuratore aggiunto di Roma, Stefano Pesci. Ora la richiesta di archiviazione sarà esaminata dalla sezione disciplinare del Csm che potrebbe così chiudere la vicenda relativa al provvedimento chiesto da Bonafede.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here