Vigili stagionali, Ladispoli attinge dalla lista di Tolfa

Stipulata una convenzione con il comune collinare

 

La Giunta di Ladispoli ha deliberato all’unanimità di attingere alla graduatoria del comune di Tolfa per assumere a tempo determinato dieci vigili urbani, i cosiddetti stagionali. Agenti che servono a rinforzare l’organico della Polizia Locale. Facendo riferimento al Decreto Cura Italia circa “lo svolgimento delle procedure concorsuali per l’accesso al pubblico impiego sospese” e al contempo “l’urgenza di assumere Operatori di Polizia Locale vista la forte carenza di personale in essere presso il Comando di Polizia Locale e le ulteriori prescrizioni determinate dall’emergenza sanitaria Covid19 alle quali gli Agenti di Polizia Locali sono tenuti ad attenersi con conseguente sovraccarico di lavoro e l’imminente riapertura della stagione estiva; considerato che a seguito della interrogazione effettuata è risultata presente una graduatoria del Comune di Tolfa dell’anno 2018 per l’assunzione a tempo determinato per il profilo di Operatore di Polizia Locale categoria C/1. Al Comune di Tolfa è stata chiesta la disponibilità all’utilizzo della suddetta graduatoria mediante apposito accordo da sottoscrivere ai sensi dell’art. 350 del 2003; che il Comune di Tolfa ha comunicato, con nota prot. n. 5482 del 26.05.2020 parere favorevole all’utilizzo immediato della suddetta graduatoria , approvata con determina dirigenziale n. 250/2018 ed ha espresso il proprio consenso, previa stipulazione di un accordo tra i due Comuni con previsione di corsi di aggiornamento per gli idonei e successivo esame colloquio come previsto nella richiamata normativa; rilevata: pertanto, la necessità di approvare lo schema di convenzione con il Comune di Tolfa , al fine di assumere a tempo determinato n. 10 Operatori di Polizia Locale Categoria C/1, attingendo dalla summenzionata graduatoria in corso di validità”. Alla seduta di Giunta erano presenti il sindaco Grando, il vice Perretta, Aronica, Milani e la Lazzeri. Assenti la De Santis, la Cordeschi e la Mollica Graziano.