Coronavis, per l’Unione europea La crisi economica provocata dalla pandemia di Covid-19 sarà “straordinariamente profonda”

unione euroepa
La crisi economica provocata in Europa dalla pandemia di Covid-19 sarà “straordinariamente profonda”, le previsioni si muovono in direzione “negativa” ed è “chiaro” che è tutt’altro che finita. Lo sottolinea un alto funzionario Ue, in vista della riunione dell’Eurogruppo di domani, che si terrà in videoconferenza. “Non abbiamo cifre nuove, ma l’impressione generale è che le previsioni si stanno muovendo verso una direzione negativa – dice -, ogni volta che c’è un revisione, è un po’ più negativa del dato precedente. E poi, naturalmente, c’è la questione della seconda ondata, che non sappiamo ancora se sarà un problema o no. E’ chiaro che sarà una crisi straordinariamente profonda ed è chiaro che non è ancora finita”.