Roma, obbligo di dimora per Massimo Carminati: lo ha disposto la Procura generale della Corte d’Appello

massimo carminati
Disposto l’obbligo di dimora per Massimo Carminati, scarcerato ieri per decorrenza dei termini della carcerazione preventiva. La misura è stata disposta dalla Procura generale della Corte d’Appello. Carminati non potrà spostarsi dal comune di Sacrofano. L’obbligo di dimora sarebbe stato disposto anche sulla scorta di alcuni precedenti giudiziari dell’ex Nar, tra questi il conflitto a fuoco nel quale rimase gravemente ferito ad un occhio quando nel 1981 tentò di fuggire all’estero ma fu intercettato da uomini della Digos in provincia di Varese.