Decessi nella Rsa di Offida (Ascoli Piceno), l’indagato non è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande. E’ accusato di omicidio premeditato

Rsa Offida, ascoli piceno
Si è avvalso della facoltà di non rispondere Leopoldo Wick, il 57enne di Grottammare (Ascoli Piceno) arrestato con l’accusa di omicidio premeditato volontario di otto anziani e del tentato omicidio volontario premeditato di altri quattro, tutti ospiti della Rsa di Offida (Ascoli Piceno). Durante l’interrogatorio di garanzia, l’indagato ha preferito non rispondere alle domande del gip di Ascoli Piceno, Annalisa Giusti che lunedì scorso ha disposto la miusura cautelare della custodia nel carcere di Marino del Tronto. Le morti oggetto dell’inchiesta sono avvenute tra il 2017 e il 2018, secondo l’accusa, mediante indebita somministrazione di farmaci. Gli avvocati difensori si riservano di presentare ricorso al tribunale della libertà poiché non ritenengono vi siano i presupposti per la custodia cautelare, vale a dire la reiterazione del reato, il pericolo di fuga e l’inquinamento delle prove.