Parco Angeli a un anno dalla marcia: “Ladispoli spende inutilmente e si dimentica dei disabili”

0
23

 

 

“Ad un anno dalla manifestazione contro i tagli alle spese per il sociale voluti dal Comune di Ladispoli, alcune brevi considerazioni. La situazione si è “stabilizzata”, nel senso che chi ha sofferto per quei tagli continua a farlo. Mentre chi non ha saputo tenere la schiena dritta taceva colpevolmente dopo lo sprazzo di un giorno limitandosi a guaiolare alle riunioni del Piano di Zona, mentre un’assessora spacciava per rivoluzione copernicana quello che nella sostanza era un normalissimo censimento, la Parco degli Angeli Onlus ha continuato, purtroppo inutilmente, a denunciare le sofferenze provocate da quei tagli mentre gli sprechi si accumulavano nella totale indifferenza di chi è solo capace di vendere fumo. Se non fosse stata una tragedia quel fumo avrebbe avuto gli effetti del gas esilarante ma purtroppo c’è poco da ridere, specialmente oggi nella fase d’uscita dal confinamento pandemico con i ragazzi che devono affrontare un’altra estate con le consistenti riduzioni dell’assistenza che, lo ricordiamo, non sono mai state emendate dopo il varo dell’anno scorso. Noi certe cose non possiamo dimenticarle e le ricordiamo ai cittadini di Ladispoli il cui sindaco ha vietato l’accesso alla Casa Comunale a chi dissentiva dalla sua pseudo azione di governo della disastrosa situazione in cui aveva ridotto chi vive la disabilità sulla propria pelle. Da quel dì la Parco degli Angeli Onlus, scomoda perché può permettersi di dissentire, è stata estraniata dalle riunioni del Piano di Zona per il sociale ma ha continuato a far sentire forte la sua voce, specie quando si volevano scippare i disabili della struttura edificata per loro nell’area artigianale. Concludiamo ricordando a chi oggi amministra che i cittadini hanno buona memoria e che se anche il passare del tempo ha un effetto obliante noi continueremo a tenere vivo il ricordo di un’estate in cui mentre si costringevano i ragazzi disabili in casa si spendevano fior di quattrini per opere certamente non impellenti ed iniziative ormai fuori stagione. Non so ancora per quante volte dovremo ricordare a questa Amministrazione ciò che ha fatto e ci auguriamo che quest’anno non abbiano a verificarsi situazioni analoghe, per il momento… buon anniversario”.

Filippo Bellantone/Presidente APS Parco degli Angeli Onlus

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here