Porto Recanati (Macerata), smantellata dalla Finanza una centrale dello spaccio: quattro persone in manette e sequestrati sette chili di eroina

La Guardia di Finanza a Porto Recanati
La Guardia di Finanzia di Macerata ha smantellato una centrale dello spaccio di droga, in particolare eroina, all’Hotel House di Porto Recanati (Macerata). Quattro le ordinanze di custodia cautelare eseguite all’alba (tre in carcere e una ai domiciliari) con l’operazione “Half hand” a carico di due pakistani, un sudanese e un italiano; una quinta persona è ricercata. Nel 2019 spacciate oltre 4.500 dosi: circa 7chili di eroina per oltre 210mila euro di profitti illeciti. Le ordinanze sono state emesse dal gip di Macerata Domenico Potetti su richiesta del procuratore Giovanni Giorgio e del pm Enrico Riccioni. L’operazione è stata guidata dal comandante del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Macerata, ten. col. Massimiliano Bolognese: 50 le unità Gdf impiegate tra cui gli specialisti di antiterrorismo e pronto impiego di Ancona. Numerosissimi i consumatori marchigiani di droghe (età tra 20 e 50 anni) che si rifornivano all”Hotel house’: alcuni accusarono malori dopo aver assunto l’eroina.