Roma, la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Giulio Centemero, Francesco Bonifazi e Luca Parnasi in relazione all’inchiesta sul nuovo stadio della Roma

Giulio Centemero, Francesco Bonifazi e Luca Parnasi: chiesto il rinvio a giudizio per i tre nell'inchiesta del nuovo stadio della Roma
La Procura di Roma, nell’ambito del filone dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma relativo al finanziamento illecito, ha chiesto il rinvio a giudizio per Giulio Centemero, tesoriere della Lega, Francesco Bonifazi, ex tesoriere del Pd, ora iscritto a Italia Viva, e l’imprenditore Luca Parnasi. In particolare, in questo filone di indagine legato ai finanziamenti alla politica che sarebbero partiti dalla società Pentapigna di Parnasi, Centemero è accusato di finanziamento illecito: sotto la lente degli inquirenti ci sono 250mila euro erogati tra il 2015 e il 2016 in due tranche all’associazione Più Voci, associazione presieduta dal deputato del Carroccio. Per l’ex tesoriere del Pd, Bonifazi, l’accusa è di finanziamento illecito ed emissione di fatture per operazioni inesistenti: in questo caso la Procura contesta 150mila euro ricevuti dalla Fondazione Eyu, presieduta all’epoca dei fatti da Bonifazi. Parnasi, infine, già sotto processo nel filone principale dell’inchiesta sullo stadio della Roma, è accusato di concorso in finanziamento illecito.