Coronavirus, la catalogna vieta gli assembramenti con più di dieci persone

Il presidente della Catalogna, Quim Torra
La Generalitat de Catalunya, il governo regionale della Catalogna, proibisce le riunioni di oltre 10 persone, che siano in ambito privato o pubblico. Lo ha reso noto il presidente della Generalitat Quim Torra, sottolineando inoltre che resta in vigore il divieto di fumo e consumo di alcolici negli spazi pubblici, la distanza di sicurezza e l’uso delle mascherine nell’ambito delle prevenzioni contro il coronavirus. Lo riferisce La Vanguardia.