Tragedia familiare a Soccavo (Napoli): 88enne uccide un figlio e ne ferisce un secondo, erano entrambi gravemente invalidi

Polizia e ambulanze sono accorse nel quaritere Soccavo di Napoli
Uccide un figlio e ferisce l’altro nel sonno. Tragedia familiare a Soccavo, quartiere della zona occidentale di Napoli. Un uomo di 88 anni ha esploso quattro colpi di arma da fuoco contro i suoi due figli, entrambi gravemente invalidi: il più giovane, 47 anni, è morto mentre l’altro figlio, 51 anni, è stato ferito al braccio destro e trasportato all’ospedale Cardarelli. Alla base del gesto, secondo quanto avrebbe raccontato lo stesso 88enne, la sua esasperazione per le condizioni di vita sue e dei suoi figli. Il fatto è avvenuto intorno alle 5 di stamattina, mentre i due figli dell’uomo dormivano. Sul posto sono intervenuti personale del 118 e agenti del Commissariato San Paolo e delle Volanti della Polizia di Stato. Nell’abitazione, in via Nicolò Garzilli, gli agenti hanno trovato anche la moglie dell’88enne, e madre del 51enne e del 47enne, che non ha riportato ferite. I due coniugi sono stati portati negli uffici della Polizia di Stato per gli accertamenti del caso.