Mostra su Caravaggio a Ladispoli, il pittore Bonafaccia: “Ignorato da Milani”

 

“Rapporto ottimi con Grando, situazione imbarazzante”

 

L’altro pomeriggio è stata inaugurata la mostra su Caravaggio alla quale sono stati invitati a esporre una serie di artisti ma dalla lista dei pittori manca Sergio Bonafaccia, che nell’hotel Villa Margherita ha un’esposizione permanente di opere ispirate dal maestro lombardo. Sentito da Terzobinario.it ha espresso tutto il suo disappunto, mettendo nel mirino l’assessore Marco Milani. “L’ho cercato per giorni e si è sempre negato – dice Bonafaccia – e sono perplesso. Questa è un’esposizione dove di ladispolani quasi non c’è traccia ma al sottoscritto non è stato chiesto di esporre. Non è il fatto in sé che mi infastidisce ma il modo in ci sono stato trattato. Nessuna risposta, telefonate senza risposta. Non capisco”. Bonafaccia analizza la situazione anche sul piano politico: “Io ho un buon rapporto con il sindaco Alessandro Grando, che mi ha rassicurato. però il dispiacere rimane. Io ho un legame strettissimo con Ladispoli, tanto che c’è in preparazione una statua del Maestro e la nascita di una associazione fra pittori. Caravaggio è un simbolo di Ladispoli ma pare che l’assessore Milani sia distratto da altro”.